Carrello vuoto

Vea Carpi

La mia Pasta Madre

Il pane, i dolci, la vita in montagna

Facendo il pane e i lievitati con la pasta madre si impara a decelerare. È una vecchia tradizione che richiede tempo e crea un legame con il passato. La pasta madre, o lievito naturale, è un impasto di farina e di acqua lasciato fermentare. Negli ultimi anni ha conquistato una popolarità sempre più vasta e ora la si può trovare anche sui marketplace e sulle piattaforme internet. Chi utilizza la pasta madre ha un atteggiamento nei confronti della vita all’insegna della sostenibilità – come la contadina trentina Vea.
La pasta madre di Vea ha settant’anni e ha bisogno di cure continue e amorevoli. Con lei Vea sforna sorprendenti magie: dai dolci pasquali in primavera al pane alle erbe aromatiche in estate, al pane con la frutta in autunno fino al panettone a Natale. Perché la pasta madre è incredibilmente versatile, è più sana e molto più digeribile rispetto ad altri tipi di lievito.

» Pane per ogni occasione, suddiviso per stagioni
» Coinvolgenti illustrazioni di Giorgia Pallaoro
» Fotografie curate nei minimi dettagli
» Uno sguardo sulla vita di Vea, contadina del Mas del Saro
» Tematiche d’attualità: decelerazione, sostenibilità, regionalità

Vea Carpi in collaborazione con Irene Hager

La mia Pasta Madre

Data di pubblicazione: Autunno 2020

Prezzo Copertina: ca. Euro 28,00
Cartonato
ca. 21 x 26 cm | ca. 224 pagine
ISBN: 978-88-7283-720-7
Grazie, La informeremo quando il libro sarà disponibile.
Prego controllare i valori inseriti
Ricevere una notifica